L’uomo di gesso, di C.J. Tudor

 

4086804-9788817098144

Avete mai pensato all’effetto che possono fare i disegni dei bambini se messi in un altro contesto o visti da un punto di osservazione differente? È la sensazione che ha avuto C.J. Tudor, l’autrice de L’uomo di gesso (in uscita il 30 gennaio 2018 per Rizzoli), osservando quelli di sua figlia: di sera quei disegni fatti con i gessetti colorati sul vialetto di casa avevano un’aria sinistra.

“Guardate un po’ cosa avete combinato”, scrive nei ringraziamenti rivolgendosi agli amici che hanno regalato alla figlia un secchiello di gessetti colorati, il filo conduttore di questa storia ambientata tra il 1986 e il 2016.

Continua a leggere

La storia d’Italia di Indro

IMG_7754.JPG

Oggi festeggiamo l’ingresso nel Club di Indro Montanelli, nato in questo giorno nel 1909. Non c’è bisogno di presentazioni per cui lo voglio ricordare con questi volumi della Storia d’Italia (insieme alla storia dei Greci e a quella di Roma) nelle edizioni Rizzoli degli anni Ottanta, eredità della meravigliosa libreria dei miei nonni paterni.

Benvenuta nel club a “la suocera”

Quando ho scoperto Consigli pratici per uccidere mia suocera (Rizzoli, 2017), inutile dirlo grazie al titolo che non passa inosservato, la prima cosa a cui ho pensato è stata: nella letteratura la figura della suocera è rappresentata spesso da personaggi negativi. Chissà perché?

Non mi soffermerò sulle mie esperienze personali che poco importano, ma non c’è dubbio che “la suocera” del romanzo di Giulio Perrone sia una donna scomoda considerato che c’è qualcuno alla ricerca di consigli su come farla fuori. In quanto madre anche io ho buone possibilità, in un lontano futuro, di assumere le vesti di suocera, tra l’altro dalla duplice valenza (sia per maschio che per femmina) pertanto, in difesa anche del genere femminile, mi sento di sottolineare che anche i personaggi maschili qui non se la passano proprio bene. Prendiamo Leo: si può prima sposare una donna, mandare tutto all’aria per un’altra per poi, successivamente, tradire quest’ultima ritornando al punto di partenza con la ex moglie? Non stai bene, caro Leo. E non sta bene neanche tuo padre che se la spaccia per controfigura di Dustin Hoffman nel Laureato e che, se proprio vogliamo dirla tutta, è suocero pure lui. Per non parlare del tuo datore di lavoro che escogita piani per eliminare la suocera.

Continua a leggere